MORBO DI ALZHEIMER: FATTORI DI RISCHIO E CURE

Quali sono i fattori di rischio del morbo di Alzheimer?

È ancora sconosciuta la causa effettiva del deterioramento delle cellule cerebrali, sebbene ci siano diversi fattori che si ritiene possano interessare lo sviluppo del morbo di Alzheimer.

Età

L’età è il più evidente fra i fattori di rischio dello sviluppo del morbo di Alzheimer. La probabilità di sviluppare la malattia raddoppia ogni cinque anni dopo il raggiungimento dei 65 anni di età. Tuttavia, non sono solo le persone anziane a essere a rischio di sviluppare il morbo di Alzheimer.

Storia clinica familiare

Il morbo di Alzheimer può essere ereditario, sebbene il rischio sia solo marginalmente più alto rispetto a quello di qualcuno che non ha in famiglia casi della malattia.

Nei casi in cui il morbo di Alzheimer sia ereditario, i sintomi posso iniziare a svilupparsi a un’età relativamente bassa (tra i 35 i 60 anni di età)

Sindrome di Down

Le persone affette da sindrome di Down (un disordine genetico che colpisce l’aspetto fisico, nonché l’abilità di imparare e lo sviluppo mentale) sono molto più a rischio di sviluppare il morbo di Alzheimer. Ciò accade perché le persone affette da sindrome di Down hanno un cromosoma in più che contiene una proteina che si trova nel cervello e che interessa anche il morbo di Alzheimer. Dunque, le persone con la sindrome di Down hanno una media più alta di questa proteina il che può contribuire a sviluppare il morbo di Alzheimer.

Colpi di frusta e trami cranici

Le persone che hanno avuto dei gravi traumi cranici o dei gravi colpi di frusta (un incidente al collo causato da un improvviso movimento della testa in avanti, all' indietro o da uno dei due lati), è stato osservato che hanno un rischio più alto di sviluppare il morbo di Alzheimer.

Alluminio

L’alluminio è una sostanza naturale che si trova nel cibo e nelle piante. È anche aggiunto a oggetti di uso comune come padelle, imballaggi e farmaci. Il corpo riesce ad assorbire solo una minima parte di alluminio, che è generalmente filtrato via dal corpo con l’urina. Si è suggerito che l’alluminio possa essere una possibile causa del morbo di Alzheimer perché i ricercatori hanno visto che le placche e gli ammassi nel cervello contengono alluminio. Tuttavia, ulteriori ricerche non sono riuscite a dimostrare un collegamento tra l’alluminio e il morbo di Alzheimer.

Come si cura il morbo di Alzheimer?

Non c’è attualmente una cura per il morbo di Alzheimer, ma ci sono vari farmaci disponibili su prescrizione che possono aiutare a ritardare lo sviluppo della malattia. Il trattamento per il morbo di Alzheimer prevede la creazione di un piano d’assistenza. Ciò identifica il tipo di assistenza che si dovrebbe avere e focalizza il modo di fornire questo supporto.

Farmaci

I farmaci che possono essere prescritti per il morbo di Alzheimer includono:

·        donepezil

·        rivastigmina

·        gala timina

·        memantina

·        Promazina

Questi farmaci posso essere prescritti solo da uno specialista che ha esperienza nel trattare la demenza.

Assistenza

I professionisti sanitari che si prendono cura delle persone hanno lo scopo di renderle il più possibile indipendenti.

Fonti: www.pazienti.it  http://pazienti.it/malattie/morbo-di-alzheimer